Vessel finder: seguire e tracciare la posizione di una nave tramite il sistema AIS

A seguito dei recenti fatti di cronaca (gli incidenti della Costa Concordia e della Jolly Nero) mi sono chiesto come funziona il sistema di monitoraggio delle navi che usa la Capitaneria di Porto. Facendo delle ricerche ho scoperto che le navi (passeggeri e mercantili oltre le 300 tonnellate di stazza) sono dotate di un dispositivo, l’AIS (Sistema d’Iedntificazione Automatico), che trasmette via radio in VHF la posizione, la rotta, la velocità e il proprio codice identificativo (IMO). I dati AIS trasmessi da una nave vengono ricevuti dalle altre navi e a terra dalla Capitaneria di Porto che così seguono la rotta del traffico navale e possono evitare potenziali situazioni di collisione. Le informazioni del sistema AIS sono anche disponibili nel web.

Vessel finder è uno tra i tanti siti web che ci permette di sapere in tempo reale la posizione di una nave tramite il sistema AIS (Sistema d’Iedntificazione Automatico). Il funzionamento è molto semplice, basta inserire il nome o il codice IMO/MMSI nel form di ricerca e ci verrà mostrata la posizione della nave in tempo reale sulla mappa di OpenStreetMap con tutte le varie informazioni: ultime 10 letture del segnale, fotografie ed altri dati. Sempre nel sito Vessel finder è possibile visualizzare tutti i porti del mondo sulla mappa di OpenStretMap.

Nelle foto sotto ho riportato la prova che ho fatto sulla posizione della nave Jolly Nero (ho scelto questa nave perchè è stata la prima he mi è venuta in mente).

vesselfinder1.png

vesselfinder2.bmp

http://www.vesselfinder.com/it